E’ scoppiata, da un po’ di tempo, la polemica sui contatori del gas, che sembrano segnare molto di più dei reali consumi, così come anche evidenziato da un recente servizio delle Iene, che ha puntato i riflettori su un problema già segnalato e sospettato da alcuni utenti.

Molte associazioni dei consumatori stanno inoltrando numerosi reclami, anche in azione collettiva, in difesa dei cittadini che pagano bollette del gas troppo alte rispetto ai reali consumi.

Ci si è chiesti, soprattutto nei recenti servizi giornalistici, se si tratta di errore tecnico o di truffa.

Ci si è resi conto, infatti, che, in moltissimi casi, i nuovi contatori del gas continuano a scorrere anche in assenza di consumi.

E’ stato riscontrato che  il contatore digitale, di recente installazione, segna consumi anche quando i riscaldamenti e gli elettrodomestici a gas non stanno funzionando.

Tale anomalia è un semplice errore tecnico o ci si trova innanzi ad una vera e propria truffa?

Tale problematica è stata scoperta e diffusa da un servizio della trasmissione Tv “Le Iene”, che avrebbe dimostrato come moltissime famiglie italiane paghino molto di più di quello che dovrebbero sulla bolletta del gas.

Nel medesimo servizio viene spiegato come scoprire se si è vittima dell’errore/truffa: è sufficiente  porsi davanti al contatore quando si è sicuri di non consumare gas e controllare per un paio di minuti; se il contatore continua a scorrere, evidentemente ci si trova innanzi ad un’anomalia, che penalizza il consumatore in maniera molto grave.

In tutti questi casi è possibile chiedere consulenza al nostro staff di professionisti.

E’ bene evidenziare che, laddove le aziende, una volta messe al corrente del malfunzionamento non dovessero intervenire per porvi rimedio, ci si troverebbe innanzi ad una vera e propria truffa.

SCEGLI LA TUA CONSULENZA

TELEFONO
€ 35 RICHIEDI
EMAIL
€ 25 RICHIEDI
EMAIL EXPRESS
€ 40 RICHIEDI
SKYPE
€ 50 RICHIEDI